“La vertenza dei lavoratori oggi ex Qé, cominciata trenta mesi fa, nell’aprile 2015 resta purtroppo un lungo calvario per 600 famiglie, senza un futuro e senza dignità, che dal prossimo 6 dicembre perderanno anche ogni sostegno al reddito”. Lo dichiara la parlamentare nazionale del Partito Democratico Luisa Albanella, esponente dell‘area Sinistra PD, componente della Commissione Lavoro alla Camera, che ha presentato una risoluzione per impegnare il Governo nazionale ad avviare un tavolo di concertazione, sia al livello locale che a livello nazionale, per permettere all’azienda Netith, interessata ad acquisire le commesse Qè, (call center) dichiarata fallita sei mesi fa, di garantire i volumi di lavoro, attraverso la ri-attribuzione della commessa INPS-INAIL e il riconoscimento di forme temporanee di sostegno al reddito, quali possono essere gli ammortizzatori sociali in deroga o gli ammortizzatori straordinari ai lavoratori licenziati nel settembre 2016, in modo di garantire la necessaria continuità di reddito ai lavoratori in attesa di una loro ricollocazione.

IMG 4490qqqDiventa sempre più difficile la vertenza dei lavoratori di Villa Igea senza stipendio dal mese di Agosto e gravati da un anno di soli acconti sul salario effettivo. La CGIL e la FP  CGIL, per scongiurare il collasso della CTA (Centro terapeutico assistito) hanno chiesto un incontro all’Ispettorato Territoriale del Lavoro che si terrà il 13 novembre e al quale sono stati invitati a partecipare tutti i soggetti che possono risolvere la vertenza, compresa l’ASP. 

La Regione Siciliana ha approvato due importanti progetti proposti dal Comune di Mascalucia, relativi ai centri comunali di raccolta rifiuti, assegnando due finanziamenti.  Il primo di 211.000,00 euro per il ripristino e l’ampliamento di una vecchia area a Massannunziata e il secondo di 1.250.000,00 euro per la riqualificazione dell’sola ecologica di Via Santa Margherita che sarà potenziata. A comunicarlo il D.D.G. n. 1484 del 26 ottobre 2017, Assessorato dell’Energia e dei Servizi di pubblica utilità, Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti.

“Quella scattata dall’osservatorio periodico sul precariato delI’Inps è un’amara fotografia di un’occupazione che cresce solo nei numeri, in Sicilia è necessario creare opportunità serie, di sviluppo reale e lunga durata”. Lo dichiara Angelo Villari, candidato all’Ars per il Partito Democratico, che commenta i dati resi noti dall’ente previdenziale a proposito del boom dei contratti a chiamata, di prestazione occasionali e di somministrazione che di fatto hanno sostituito i buoni lavoro (voucher).

La Netith, una nuova realtà creata dal gruppo Di Bella di Paternó, ha contattato alcuni ex dipendenti del call center Qe' al fine di selezionare un primo gruppo di lavoratori da coinvolgere nella fase di inizio attività su nuove commesse.

IMG 4780qqFaccia a faccia, ieri mattina, nel corso della protesta promossa  a S.Agata Li Battiati da Cgil e FP Cgil tra i 40 lavoratori che da più di un anno percepiscono solo acconti di stipendio, i rappresentanti sindacali,  la proprietà e la direzione di "Villa Igea". La struttura ha dichiarato di aver avviato una procedura di concordato e ha dimostrato di volere interloquire con i dipendenti, ma in attesa degli sviluppi i sindacati hanno già fissato per martedì 24 a partire dalle ore 9, un nuovo sit in di fronte alla Prefettura di Catania.

IMG 7070La politica Agricola Comune al centro del dibattito che si è tenuto oggi a Catania, in occasione delle celebrazioni del quarantennale della Confederazione degli Agricoltori Italiani, alla presenza del presidente nazionale Dino Scanavino e Pino Cornacchia, del Dipartimento Sviluppo Agroalimentare. “Ci ritroviamo in Sicilia, da dove allora è partito un grande impulso per la formazione della nuova confcoltivatori – ha ricordato il presidente Scanavino –nata nel 1977 dall'unificazione tra UCI, Alleanza Contadini e Federmezzadri”.