Pallavolo: A Catania nasce il Centro Studi territoriale, Giovanni Bonaccorso direttore

fipav eRaccoglierà dati oggettivi e punterà a fornire una fotografia sul movimento pallavolistico giovanile. Diventa realtà il Centro Studi, iniziativa coordinata dal consigliere provinciale Alessandro Milazzo e diretta dal tecnico Giovanni Bonaccorso. Lo staff si è riunito domenica mattina e si è messo subito a lavorare per definire un programma di azione. “Il Comitato - dichiara Alessandro Milazzo, responsabile del Centro di qualificazione territoriale – vuole investire il più possibile nel settore tecnico al fine di migliorare la qualità del nostro movimento. Ecco quindi che abbiamo costituito uno Staff di esperti che, dietro input mio e del presidente territoriale Giuseppe Gambero, avrà l’obiettivo di fare una fotografia quanto più veritiera e possibile sul nostro movimento pallavolistico”. Scavalcando ogni limite e vincolo societario, il Centro Studi raccoglierà dati oggettivi, al fine poi di diffondere pubblicamente solo valori medi e anonimi. Valori che ogni società potrà confrontare con il report individuale che gli verrà consegnato in via esclusiva. Il direttore del Centro Studi sarà Giovanni Bonaccorso, tecnico di provata esperienza sia nei campionati nazionali (dove ha ottenuto 6 promozioni), sia nel settore giovanile, dove ha collezionato ben 4 medaglie alle finali nazionali giovanili. In qualità di Docente Federale coordinerà diversi tecnici che si sono offerti di collaborare per il bene del movimento locale: Giuseppe Di Leo si occuperà di mantenere i rapporti con la lontana ma vicinissima provincia di Enna; Emanuele Messina e Damiano Romano si occuperanno delle rilevazioni statistiche delle partite dell’ultimo Trofeo delle Province e Trofeo delle Regioni oltre alle partite delle fasi finali dei campionati giovanili del Comitato Territoriale; Giuseppe Di Pasquale e Luciano Zappalà si occuperanno delle rilevazioni antropometriche e delle misurazioni delle capacità fisiche relativamente dei settori femminile e maschile; Nico Zappalà darà una mano ai colleghi Giuseppe e Luciano, ma avrà anche il compito di curare la comunicazione sull’attività del Centro Studi. Al servizio del Centro Studi ci saranno anche Mario Tomasello e Andrea Saraceno, i quali avranno il compito di effettuare controlli posturali e fisici sugli atleti. I dati che usciranno permetteranno un'analisi approfondita del modello prestativo e di ciò che è necessario per poter competere a livello nazionale e sviluppare le potenzialità già in seno al nostro movimento.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information